Sottopagina tributo

Controlli accessibilità

Trentino Riscossioni. Clicca per saltare subito al contenuto

Combinazione colori

Dimensioni testo

Ricerca

RSS

RSS

SOCIETÀ TRASPARENTE

DISPOSIZIONI GENERALI

Adempimenti in materia di trasparenza ai sensi del D.Lgs. n. 33/2013  " Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni"   e della L.P. 30 maggio 2014, n. 4 " Disposizioni riguardanti gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni e modificazione della Legge Provinciale 28 marzo 2013,   n. 5".

La struttura della sezione "Società Trasparente" è prevista dall'allegato A "Struttura delle informazioni sui siti istituzionali" del D.Lgs. n. 33/2013. Le pagine sono costantemente aggiornate e progressivamente integrate con i dati resi disponibili dagli uffici competenti secondo le modalità ed i tempi previsti dalla normativa di riferimento e dalla Linea Guida aziendale LG-TR-02 Programma triennale per l'integrità e la trasparenza consultabile nella sottosezione  Disposizioni Generali - Programma triennale integrità e trasparenza.

 

I dati personali pubblicati sono «riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla normativa vigente sul riuso dei dati pubblici (direttiva comunitaria 2003/98/CE e D.Lgs. n. 36/2006 di recepimento della stessa), in termini compatibili con gli scopi per i quali sono stati raccolti e registrati, e nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali.

Le novità in materia di accesso  ai dati e ai documenti introdotte dal d.lgs 97/2016 sono illustrate nella sezione   Altri Contenuti – Accesso Civico

Il Consiglio di Amministrazione in data 1° marzo 2019 ha attribuito il ruolo di Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (R.P.C.T.) nella persona di

  • Daniele Fantato

Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza

Atti generali

Obblighi di pubblicazione concernenti gli atti di carattere normativo e amministrativo generale ex art.12 D.lgs 33/2013.

Allegati

Statuto di Trentino Riscossioni SpA

Convenzione tra Trentino Riscossioni SpA e la Provincia Autonoma di Trento (marzo 2011)

Atto aggiuntivo della convenzione (maggio 2013)

Atto aggiuntivo della convenzione (aprile 2016)

Atto aggiuntivo della convenzione (febbraio 2017)

Atto aggiuntivo della convenzione (febbraio 2018)

Atto aggiuntivo della convenzione (marzo 2019)

Compagine Sociale

 

Link alle procedure di adesione: Modelli convenzioni con Enti

Codice di comportamento degli amministratori, dei dipendenti e dei collaboratori

 

Direttive alle società controllate dalla Provincia Autonoma di Trento

Archivio delibere PAT per Enti Strumentali (aggiornato al 22.11.2019)

 

Ai sensi dell’art. 33 comma 9-quater della L.P. n. 3/2006 e della Deliberazione n. 2441 del  30 dicembre 2015 della Giunta provinciale di Trento, si provvede alla pubblicazione delle direttive della Provincia stessa nei confronti delle Società.
 
Le delibere e tutti gli allegati sono altresì reperibili alla pagina:  http://www.delibere.provincia.tn.it/ricerca_delibere.asp  inserendone gli estremi nelle maschere predisposte.
 
2019

 

2018

Delibera 23 marzo 2018, n. 445. Disposizioni in materia di personale degli enti strumentali a carattere privatistico

Delibera 29 marzo 2018, n. 504. Adozione della seconda relazione sullo stato di attuazione del Programma per la riorganizzazione

Delibera 9 maggio 2018, n. 787. Criteri per la determinazione dei compensi agli organi di amministrazione e di controllo e ...

Delibera 24 agosto 2018, n. 1514 - Criteri per la determinazione del sistema di amministrazione e controllo nelle società controllate Delibera 14 settembre 2018, n. 1694 - Integrazione alla deliberazione di Giunta provinciale n.787/2018 con riferimento alle società controllate dalla Provincia autonoma di Trento Delibera 5 ottobre 2018, n. 1806 - Direttive temporanee per la definizione dei bilanci di previsione 2019-2021 delle agenzie e degli enti strumentali della Provincia  

2017

Delibera 28 dicembre 2017 n. 2243 Modifica della deliberazione n. 2018 di data 1 dicembre 2017, recante Direttive alle agenzie e agli enti strumentali della Provincia per il 2018

Delibera 1 dicembre 2017 n. 2018 Direttive alle agenzie e agli enti strumentali della Provincia per il 2018

Delibera 20 ottobre 2017 n. 1690 Approvazione del disciplinare per la governance di società partecipate della Provincia quale socio unico

Delibera 13 ottobre 2017 n. 1635 Formule tipo da inserire negli statuti nelle società controllate dalla Provincia

Delibera 13 ottobre 2017m. 1634 Gestione delle partecipazioni societarie della Provincia e di gestione e organizzazione delle società controllate dalla Provincia

Delibera 10 febbraio 2017 n.177 - Disposizioni in materia di personale degli enti strumentali della Provincia

Delibera 31 marzo 2017 n. 483 - Stato di attuazione del Programma per la riorganizzazione e il riassetto delle società provinciali

Delibera 30 giugno 2017, n. 1033 - Integrazione del "Piano triennale di prevenzione della corruzione 2017 - 2019 della Provincia autonoma di Trento": approvazione della Parte seconda "La Trasparenza in Provincia autonoma di Trento" e delle nuove direttive agli enti strumentali pubblici e privati della Provincia autonoma di Trento

 

2016

Delibera 15 luglio 2016 n.1193 - Modifica della Delibera n.2114 del 2015, Allegato C recante Direttive alle società controllate dalla Provincia

Delibera 15 luglio 2016 n.1193 - Allegato A

Delibera 15 luglio 2016 n.1193 - Allegato C

Delibera 26 febbraio 2016 n.205 - Disposizioni in materia di personale degli enti strumentali per l'anno 2016 e seguenti

Delibera 26 febbraio 2016 n.206 - Adozione della disciplina volta a regolare il ricorso alle operazioni di indebitamento da parte degli Enti strumentali della Provincia

Delibera 2 novembre 2016 n.1873 - Determinazioni in ordine al personale degli enti strumentali a carattere privatistico della Provincia

Delibera 24 novembre 2016 n.2086 - Direttive per l'attuazione degli obiettivi della manovra finanziaria provinciale per il 2017 da parte delle agenzie e degli enti strumentali della Provincia

Delibera 24 novembre 2016 n.2086 - Allegato C

Delibera 29 dicembre 2016 n.2450 - Ricorso all'indebitamento da parte degli enti strumentali della Provincia

 

2015

Delibera 27 novembre 2015 n.2114 - Direttive per attuare gli obiettivi della manovra finanziaria provinciale per il 2016 da parte delle agenzie e degli enti strumentali della Provincia

Delibera 27 novembre 2015 n.2114 - Allegato C

Delibera 22 giugno 2015 n.1016 - Approvazione del piano temporale e organizzativo per la progressiva attivazione dei servizi del Centro Servizi Condivisi

Delibera 22 giugno 2015 n.1016 - Allegato A

Delibera 22 giugno 2015 n.1016 - Allegato B

Delibera 22 giugno 2015 n.1015 - Direttive alle Società strumentali sul processo finalizzato alla sottoscrizione del contratto collettivo di lavoro tipo di primo livello

Delibera 27 aprile 2015 n.656 - Ridefinizione dei limiti massimi ai compensi spettanti ai componenti degli organi di amministrazione delle Società controllate dalla Provincia

Delibera 27 aprile 2015 n.656 - Allegato A

Delibera 16 marzo 2015 n.385 - Misure per il contenimento delle spese di gestione del personale provinciale messo a disposizione di altri soggetti

 

2014

Delibera 22 dicembre 2014 n.2288 - Direttive sul personale degli enti strumentali in attuazione degli obiettivi della manovra finanziaria per il triennio 2014 - 2016

Delibera 22 dicembre 2014 n.2288 - Allegato parte integrante

Delibera 29 novembre 2014 n.2063 - Direttive per attuare gli obiettivi della manovra finanziaria provinciale per il 2015 da parte delle agenzie e degli enti strumentali della Provincia

Delibera 29 novembre 2014 n.2063 - Allegato C

Delibera 29 novembre 2014 n.2063 - Allegato D

Delibera 17 aprile 2014 n.588 - Direttive per attuare gli obiettivi della manovra finanziaria provinciale per il 2014 da parte delle agenzie e degli enti strumentali della Provincia

Delibera 17 aprile 2014 n.588 - Allegato C

 

2013

Delibera 30 maggio 2013 n.1077 - Direttive per attuare gli obiettivi della manovra finanziaria provinciale per il 2013 da parte delle agenzie e degli enti strumentali della Provincia

 

2012

Delibera 23 novembre 2012 n.2505 - Direttive per attuare gli obiettivi della manovra finanziaria provinciale per il 2013 da parte delle agenzie e degli enti strumentali della Provincia

Delibera 23 novembre 2012 n.2505 - Allegato A

Delibera 23 novembre 2012 n.2505 - Allegato B

Delibera 23 novembre 2012 n.2505 - Allegato D

Delibera 23 novembre 2012 n.2505 - Allegato E

 

2011

Delibera 11 marzo 2011 n.415 - Direttive alle società partecipate della Provincia per la maggioranza del capitale sociale

Delibera 11 marzo 2011 n.415 - Allegato A

 

2010

Delibera 23 dicembre 2010 n.3076 - Criteri per la determinazione dei compensi e rimborsi spettanti ai componenti degli organi degli enti strumentali pubblici

Delibera 19 novembre 2010 n.2640 - Individuazione dei limiti massimi per compensi agli amministratori e per il trattamento economico dei dirigenti degli enti strumentali

Delibera 19 febbraio 2010 n.291 - Direttive alle società partecipate della Provincia per la maggioranza del capitale sociale

ARCHIVIO ALLEGATI

Organizzazione

ORGANI DI INDIRIZZO POLITICO-AMMINISTRATIVO

Obblighi di pubblicazione concernenti i componenti degli organi di indirizzo politico ex art.14 d.lgs 33/2013:atto di nomina con indicazione della durate dell'incarico, CV, compensi di qualsiasi natura connessi all'assunzione della carica; i dati relativi all'assunzione di altre cariche, presso enti pubblici o privati, ed i relativi compensi a qualsiasi titolo corrisposti, altri eventuali incarichi con oneri a carico della finanza pubblica e l'indicazione dei compensi spettanti, le dichiarazioni di cui all'art.2, della legge 5 luglio 1982, n.441, nonché le attestazioni e dichiarazioni di cui agli articoli 3 e 4 della medesima legge, come modificata dal presente decreto, limitatamente al soggetto, al coniuge non separato e ai parenti entro il secondo grado, ove gli stessi vi consentano.

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

  • Presidente Maurizio Postal nominato il 24/05/2017
  • Vicepresidente Sandro Trento nominato il 24/05/2017
  • Consigliere Antonio Martinelli nominato il 24/05/2017
  • Consigliere Debora Pedrotti nominata il 24/05/2017
  • Consigliere Sara Morolli nominata il 21/05/2018

Atto di Nomina del CdA

Visura camerale di Trentino Riscossioni S.p.A.

 

ALLEGATI

 

Maurizio Postal

Atto di Nomina 24.05.2017

Curriculum Vitae

Dichiarazione ex art. 14, d.lgs. n. 33/2013 - situazione patrimonale (2018)

Dichiarazione ex art. 15, D.Lgs. n. 33/2013 - cariche e incarichi (2019)

Unico 2018 - redditi 2017

 

Sandro Trento

Atto di Nomina 24.05.2017

Curriculum Vitae

Dichiarazione ex art. 14, d.lgs. n. 33/2013 - situazione patrimonale (2018)

Dichiarazione ex art. 15, D.Lgs. n. 33/2013 - cariche e incarichi (2019)

Unico 2018 - redditi 2017

 

Debora Pedrotti

Atto di Nomina 24.05.2017

Curriculm Vitae

Dichiarazione ex art. 14, d.lgs. n. 33/2013 - situazione patrimonale (2018)

Dichiarazione ex art. 15, d.lgs. n. 33/2013 - cariche e incarichi (2019)

Unico 2018 - redditi 2017

 

Antonio Martinelli

Atto di Nomina 24.05.2017

Curriculum Vitae

Dichiarazione ex art. 14, d.lgs. n. 33/2013 - situazione patrimonale (2018)

Dichiarazione ex art. 15, d.lgs. n. 33/2013 - cariche e incarichi (2019)

Unico 2018 - redditi 2017    

 

Sara Morolli

Atto di nomina 21.05.2018

Curriculum Vitae

Dichiarazione ex art. 14, d.lgs. n. 33/2013 - situazione patrimonale (2018)

Dichiarazione ex art. 15, D.Lgs. n. 33/2013 - cariche e incarichi (2019)

Unico 2018 - redditi 2017

 

ARCHIVIO ALLEGATI

Maurizio Postal:

Atto di nomina 15.02.2016

Atto di nomina 15.06.2016

Dichiarazione ex art. 14, d.lgs. n. 33/2013 - situazione patrimonale (2014)

Dichiarazione ex art. 14, d.lgs. n. 33/2013 - situazione patrimonale (2015)

Dichiarazione ex art. 14, d.lgs. n. 33/2013 - situazione patrimonale (2016)

Dichiarazione ex art. 14, d.lgs. n. 33/2013 - situazione patrimonale (2017)

Dichiarazione ex art. 15, d.lgs. n. 33/2013 - cariche e incarichi (2015)

Dichiarazione ex art. 15, d.lgs. n. 33/2013 - cariche e incarichi (2016)

Dichiarazione ex art. 15, d.lgs. n. 33/2013 - cariche e incarichi (2017)

Unico 2014 - redditi 2013

Unico 2015 - redditi 2014

Unico 2016 - redditi 2015

Unico 2017 - redditi 2016

 

 

Sandro Trento:

Atto di nomina 21.05.2013

Atto di nomina 15.06.2016

Dichiarazione ex art. 14, d.lgs. n. 33/2013 - situazione patrimonale (2014)

Dichiarazione ex art. 14, d.lgs. n. 33/2013 - situazione patrimonale (2015)

Dichiarazione ex art. 14, d.lgs. n. 33/2013 - situazione patrimonale (2017)

Dichiarazione ex art. 15, d.lgs. n. 33/2013 - cariche e incarichi (2015)

Dichiarazione ex art. 15, d.lgs. n. 33/2013 - cariche e incarichi (2017)

Unico 2014 - redditi 2013

Unico 2015 - redditi 2014

Unico 2016 - redditi 2015

Unico 2017 - redditi 2016

 

Maria Letizia Paltrinieri nominata il 24/05/2017 e dimissionaria il 16/08/2017

Maria Letizia Paltrinieri:

Atto di nomina 21.05.2013

Atto di nomina 15.06.2016

Atto di Nomina 24.05.2017

Curriculum Vitae

Dichiarazione ex art. 14, d.lgs. n. 33/2013 - situazione patrimonale (2014)

Dichiarazione ex art. 14, d.lgs. n. 33/2013 - situazione patrimonale (2015)

Dichiarazione ex art. 14, d.lgs. n. 33/2013 - situazione patrimonale (2016)

Dichiarazione ex art. 14, d.lgs. n. 33/2013 - situazione patrimonale (2017)

Dichiarazione ex art. 15, d.lgs. n. 33/2013 - cariche e incarichi (2015)

Dichiarazione ex art. 15, d.lgs. n. 33/2013 - cariche e incarichi (2016)

Dichiarazione ex art. 15, d.lgs. n. 33/2013 - cariche e incarichi (2017)

Unico 2014 - redditi 2013

Unico 2015 - redditi 2014

Unico 2016 - redditi 2015

Unico 2017 - redditi 2016

 

Lorenzo Bertoli

Atto di nomina 15.02.2016

Curriculum Vitae

Dichiarazione ex art. 14, d.lgs. n. 33/2013 - situazione patrimonale (2015)

Dichiarazione ex art. 15, d.lgs. n. 33/2013 - cariche e incarichi (2015)

Unico 2015 - redditi 2014

 

Debora Pedrotti

Atto di nomina 15.06.2016

Curriculm Vitae

Dichiarazione ex art. 14, d.lgs. n. 33/2013 - situazione patrimonale (2016)

Dichiarazione ex art. 14, d.lgs. n. 33/2013 - situazione patrimonale (2017)

Dichiarazione ex art. 15, d.lgs. n. 33/2013 - cariche e incarichi (2016)

Dichiarazione ex art. 15, d.lgs. n. 33/2013 - cariche e incarichi (2017)

DIRIGENTI

 

Alessandro Osler

Dichiarazione ex art. 14, d.lgs. n. 33/2013 - cariche e incarichi (2017)

Dichiarazione emolumenti da finanza pubblica (2017)

 

Archivio Allegati

IMPORTI DI VIAGGI DI SERVIZIO E MISSIONI

Per l'anno 2018 sono stati corrisposti € 800,22  a titolo di rimborso spese e rimborso chilometrico ai dirigenti.

 

Per l'anno 2017 sono stati corrisposti € 747,61  a titolo di rimborso spese e rimborso chilometrico ai dirigenti.

 

Per l'anno 2016 sono stati corrisposti € 619,87  a titolo di rimborso spese e rimborso chilometrico ai dirigenti.

 

Per l'anno 2015 sono stati corrisposti € 5.898,06 € a titolo di rimborso spese e rimborso chilometrico ai dirigenti.

ORGANIGRAMMA E STRUTTURA ORGANIZZATIVA

Organigramma

Struttura organizzativa

COMPENSI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Compensi CdA

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI INCONFERIBILITÀ E INCOMPATIBILITÀ DI INCARICHI (D.LGS. 39/2013)

In questa sezione sono pubblicate le dichiarazioni di insussistenza delle cause di inconferibilità e di incompatibilità, di cui al d.lgs 39/2013, rilasciate dai soggetti destinatari della norma. In allegato le dichiarazioni sull'assenza di cause di incompatibilità dei dirigenti, ex art. 20 decreto legislativo 8 aprile 2013, n. 39.

Maurizio Postal (2018)

Sandro Trento (2018)

 

ARCHIVIO ALLEGATI

SANZIONI PER MANCATA COMUNICAZIONE DEI DATI

DECRETO LEGISLATIVO 14 marzo 2013, n. 33

Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni. (gu n. 80 del 5.4.2013)

Art. 46 - Violazione degli obblighi di trasparenza - Sanzioni

1. L'inadempimento degli obblighi di pubblicazione previsti dalla normativa vigente o la mancata predisposizione del Programma triennale per la trasparenza e l'integrità costituiscono elemento di valutazione della responsabilità dirigenziale, eventuale causa di responsabilità per danno all'immagine dell'amministrazione e sono comunque valutati ai fini della corresponsione della retribuzione di risultato e del trattamento accessorio collegato alla performance individuale dei responsabili.

2. Il responsabile non risponde dell'inadempimento degli obblighi di cui al comma 1 se prova che tale inadempimento è dipeso da causa a lui non imputabile.

Art. 47 -  Sanzioni per casi specifici

1. La mancata o incompleta comunicazione delle informazioni e dei dati di cui all'articolo 14, concernenti la situazione patrimoniale complessiva del titolare dell'incarico al momento dell'assunzione in carica, la titolarità di imprese, le partecipazioni azionarie proprie, del coniuge e dei parenti entro il secondo grado, nonché tutti i compensi cui da diritto l'assunzione della carica, dà luogo a una sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 10.000 euro a carico del responsabile della mancata comunicazione e il relativo provvedimento è pubblicato sul sito internet dell'amministrazione o organismo interessato.

2. La violazione degli obblighi di pubblicazione di cui all'articolo 22, comma 2, dà luogo ad una sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 10.000 euro a carico del responsabile della violazione. La stessa sanzione si applica agli amministratori societari che non comunicano ai soci pubblici il proprio incarico ed il relativo compenso entro trenta giorni dal conferimento ovvero, per le indennità di risultato, entro trenta giorni dal percepimento.

3. Le sanzioni di cui ai commi 1 e 2 sono irrogate dall'autorità amministrativa competente in base a quanto previsto dalla legge 24 novembre 1981, n. 689.

Al momento non risulta nessuna sanzione per mancata comunicazione dei dati.

 

ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI

L'articolazione degli uffici è parte integrante del documento "  DO-TR-00 Disposizione Organizzativa "

 

TELEFONO E POSTA ELETTRONICA

Telefono:  0461 495520

E-mail:  info@trentinoriscossionispa.it  

Pec:  trentinoriscossionispa@pec.provincia.tn.it

Consulenti e collaboratori

CONSULENTI E COLLABORATORI

 

 

Elenco degli incarichi di collaborazione e di consulenza di cui all'art. 39-undecies della Legge Provinciale n. 23/1990.  Nell'elenco sono indicati l'oggetto e la durata dell'incarico, il soggetto incaricato e il suo curriculum vitae, i dati relativi allo svolgimento di incarichi o la titolarità di cariche in enti di diritto privato regolati o finanziati dalla pubblica amministrazione o lo svolgimento di attività professionali, gli estremi del provvedimento di affidamento, i corrispettivi previsti ed erogati. L'elenco è pubblico ed è costantemente aggiornato.   

Inoltre, l’art. 2, comma 3 della Legge Provinciale 4/2014 dispone che : “ …Sono resi pubblici anche gli incarichi per la rappresentanza in giudizio, per il patrocinio dell’amministrazione, le nomine dei consulenti tecnici di parte e gli incarichi per il ricorso alle funzioni notarili; in particolare sono pubblicati gli estremi dell’atto di conferimento dell’incarico, la descrizione dettagliata dell’oggetto dell’incarico, la durata, il soggetto percettore, la ragione dell’incarico e l’ammontare erogato nonché’ l’ammontare di eventuali rimborsi a qualsiasi titolo percepiti.”.

 

 

Incarichi in essere nell'anno 2014

Incarichi in essere nell'anno 2015

Incarichi in essere nell'anno 2016

Incarichi in essere nell'anno 2017

Incarichi in essere nell'anno 2018

Incarichi in essere nell'anno 2019

 

CV EUROPEO EUROPASS.doc

CV EUROPEO EUROPASS.pdf

 

Andrea Facchinelli

Curriculum Vitae

Incarichi conferiti ex art. 15 d.lgs 33/2013

Giacomo Bernardi

Curriculum Vitae

Incarichi conferiti ex art. 15 d.lgs 33/2013

Marino Marinelli

Curriculum Vitae

Incarichi conferiti ex art. 15 d.lgs 33/2013

Luigi Lovecchio

Curriculum Vitae

Incarichi conferiti ex art. 15 d.lgs 33/2013

Fabiano Chizzola

Curriculum Vitae

Incarichi conferiti ex art. 15 d.lgs 33/2013

Giorgio Bolego

Curriculum Vitae

Incarichi conferiti ex art. 15 d.lgs 33/2013

Marco Dolzani

Curriculum Vitae

Incarichi conferiti ex art. 15 d.lgs 33/2013

Maria Cristina Osele

Curriculum Vitae

Incarichi conferiti ex art. 15 d.lgs 33/2013

Leonardo Perrone

Curriculum Vitae

Incarichi conferiti ex art. 15 d.lgs 33/2013

Alessio Foligno

Curriculum Vitae

Incarichi conferiti ex art. 15 d.lgs 33/2013

Cristian Pedot

Curriculum Vitae

Incarichi conferiti ex art. 15 d.lgs 33/2013

Luciana Rasom

Curriculum Vitae

Incarichi conferiti ex art. 15 d.lgs 33/2013

Guglielmo Giovanni Reina

Curriculum Vitae

Incarichi conferiti ex art. 15 d.lgs 33/2013

Barbara Cortelletti

Curriculum Vitae

Incarichi conferiti ex art. 15 d.lgs 33/2013

Fabrizio De Santis

Curriculum Vitae

Amedeo Pisanti

Curriculum Vitae

PriceWaterhouseCooper S.P.A.

Curriculum Vitae

Valcanover Filippo

Curriculum Vitae

Eccli avv. Marzio

Curriculum Vitae

Petroni avv. Marco

Curriculum Vitae

Conselvan avv. Andrea

Curriculum Vitae

Mezzetti avv. Enrico

Curriculum Vitae

 

 

 

ELENCO DEI PROFESSIONISTI PER FUTURI INCARICHI (BANDO DEL 13.10.2016)

ALBO DEGLI AVVOCATI

DIRITTO AMMINISTRATIVO

Bernardi Giacomo

Cappella Federico

Foligno Alessio

Osele Maria Cristina

Pisanti Amedeo

Studio Associato Girardi

DIRITTO CIVILE

Bernardi Giacomo

Cappella Federico

Colombo David

Cortelletti Barbara

De Santis Fabrizio

Eccli Marzio

Foligno Alessio

Lorito Antonio

Matteuzzi Maurizio

Osele Maria Cristina

Pedot Cristian

Petroni Marco

Piperata Giuseppe

Pisanti Amedeo

Rasom Luciana

Seghetta Alessandro

Studio Associato Girardi

Vitale Claudio

DIRITTO TRIBUTARIO

Bernardi Giacomo

De Santis Fabrizio

Foligno Alessio

Matteuzzi Maurizio

Osele Maria Cristina

Pedot Cristian

Piperata Giuseppe

Rasom Luciana

Studio Associato Girardi

Vitale Claudio

 ALBO DEI CONSULENTI

DIRITTO AMMINISTRATIVO

Chizzola Fabiano

Foligno Alessio

Osele Maria Cristina

Piperata Giuseppe

Studio Associato Girardi

DIRITTO SOC.-CIVILE

Chizzola Fabiano

Cortelletti Barbara

De Santis Fabrizio

Eccli Marzio

Foligno Alessio

Osele Maria Cristina

Petroni Marco

Studio Associato Girardi

Tomazzoni Stefano

DIRITTO TRIBUTARIO

Chizzola Fabiano

De Santis Fabrizio

Foligno Alessio

Lovecchio Luigi

Osele Maria Cristina

Ricciardi Nicola

Studio Associato Girardi

Toller Claudio

Tomazzoni Stefano

 

COLLEGIO SINDACALE

  • Mauro Caldini   Presidente nominato in data 27 maggio 2019
  • Raffaella Ferrai   Sindaco effettivo nominato in data 27 maggio 2019
  • Francesco Gobbi   Sindaco effettivo nominato in data 27 maggio 2019
  • Patrizia Filippi   Sindaco  supplente nominato in data 27 maggio 2019
  • Oreste Detassis   Sindaco supplente nominato in data 27 maggio 2019

Atto di nomina 27.05.2019

 

Allegati

 

Compensi collegio sindacale

 

Mauro Caldini

Curriculm Vitae

 

Raffaella Ferrai

Curriculm Vitae

 

Francesco Gobbi

Curriculm Vitae

 

Archivio allegati

ORGANISMO DI VIGILANZA ex D.Lgs 231/2001 2018-2020

  • Stefano Tomazzoni presidente nominato in data 21 maggio 2018
  • Daniela Marcon nominata in data 21 maggio 2018
  • Serena Marin confermata in data 21 maggio 2018

Allegati

Compensi per i membri dell’Organismo di Vigilanza ex D.Lgs 231/2001

Atto di nomina ORGANISMO DI VIGILANZA ex D.Lgs 231/2001 del 21 maggio 2018

 

Stefano Tomazzoni

Curriculum Vitae

Daniela Marcon

Curriculum Vitae

Serena Marin

Curriculum Vitae

ORGANISMO DI VIGILANZA ex D.Lgs 231/2001 2011-2017

  • Mario Maccaferri Presidente confermato per il trienio in data 4 giugno 2013
  • Serena Marin (sindaco effettivo) confermato per il trienio in data 4 giugno 2013
  • Paolo Monti (dipendente della società) confermato per il trienio in data 4 giugno 2013
Mario Maccaferri

Curriculum Vitae

Incarichi conferiti ex art. 15d.lgs 33/2013

Serena Marin

Curriculum Vitae

Incarichi conferiti ex art. 15d.lgs 33/2013

Paolo Monti

Curriculum Vitae

Incarichi conferiti ex art. 15d.lgs 33/2013

Personale

INCARICHI AMMINISTRATIVI DI VERTICE  

DIRIGENTI

Alessandro Osler

Dirigente con deleghe dal 01/01/2016.

Vicedirettore Generale dal 27/05/2009 al 31/12/2015.

Attualmente non svolge incarichi e non è titolare di cariche in enti di diritto privato regolati o finanziati dalla pubblica amministrazione e non svolge attività professionali.

Curriculum Vitae

Per la dichiarazione di INCONFERIBILITÀ E INCOMPATIBILITÀ DI INCARICHI (D.LGS. 39/2013) si rimanda alla specifica sezione.

 

ARCHIVIO

 

Stefano Riccamboni

In pensione dal 1 luglio 2019 Dirigente in distacco al CSC dal 01/01//2016 al 30/06/2019.

Direttore Generale dal 01/04/2009 al 31/12/2015.

Curriculum Vitae

 

 

 

POSIZIONI ORGANIZZATIVE

Non sono presenti posizioni organizzative.

DIRIGENTI CESSATI

DOTAZIONE ORGANICA

In adempimento a quanto prescritto dalla deliberazione della Giunta provinciale n. 1371 di data 11 giugno 2010 si provvede a pubblicare i dati relativi all’organizzazione, le retribuzioni e le assenze del personale di Trentino Riscossioni Spa.

I dati contenuti nei documenti relativi alla pianta organica e nei successivi documenti si riferiscono esclusivamente al personale dipendente di Trentino Riscossioni. I dati relativi al personale della Provincia e di altri Enti messi a disposizione di Trentino Riscossioni  sono pubblicati sui relativi siti

 

Personale in servizio

 

Pianta organica al 31 dicembre 2018

Pianta organica al 31 dicembre 2017

Pianta organica al 31 dicembre 2016

Pianta organica al 31 dicembre 2015

Pianta organica al 31 dicembre 2014

Pianta organica al 31 dicembre 2013

Pianta organica al 31 dicembre 2012

Pianta organica al 31 dicembre 2011

Pianta organica al 31 dicembre 2010

Pianta organica al 31 dicembre 2009

 

 

Costo del personale

 

 

Retribuzione Dirigenti 2018

Retribuzione Dirigenti 2017

Retribuzione Dirigenti 2016

Retribuzione Dirigenti 2015

Retribuzione Dirigenti 2014

Retribuzione Dirigenti 2013

Retribuzione Dirigenti 2012

Retribuzione Dirigenti 2011

Retribuzione Dirigenti 2010

Retribuzione Direttore Generale 2009

 

Retribuzione media per qualifica contrattuale 2018

Retribuzione media per qualifica contrattuale 2017

Retribuzione media per qualifica contrattuale 2016

Retribuzione media per qualifica contrattuale 2015

Retribuzione media per qualifica contrattuale 2014

Retribuzione media per qualifica contrattuale 2013

Retribuzione media per qualifica contrattuale 2012

Retribuzione media per qualifica contrattuale 2011

Retribuzione media per qualifica contrattuale 2010

Retribuzione media per qualifica contrattuale 2009

 

Tassi di assenza

 

 

Assenze 2018  

Malattia per classi 2018

Assenze 2017

Malattia per classi 2017   

Assenze 2016

Malattia per classi 2016  

Assenze 2015  

Assenze 2014  

Assenze 2013  

Assenze 2012

Assenze 2011  

Assenze 2010

Assenze 2009

INCARICHI CONFERITI E AUTORIZZATI AI DIPENDENTI

  • Nel 2018 la Società ha rilasciato ai dipendenti n. 0 autorizzazioni
  • Nel 2017 la Società ha rilasciato ai dipendenti n. 2 autorizzazioni
  • Nel 2016 la Società ha rilasciato ai dipendenti n. 1 autorizzazione
  • Nel 2015 la Società ha rilasciato ai dipendenti n. 3 autorizzazioni
  • Nel 2014 la Società ha rilasciato ai dipendenti n. 4 autorizzazioni
  • Nel 2013 la Società ha rilasciato ai dipendenti n. 2 autorizzazioni
  • Nel 2012 la Società ha rilasciato ai dipendenti n. 3 autorizzazioni
  • Nel 2011 la Società ha rilasciato ai dipendenti n. 2 autorizzazioni
  • Nel 2010 la Società ha rilasciato ai dipendenti n. 2 autorizzazioni

CONTRATTAZIONE COLLETTIVA

CCNL credito 19/01/2012 Quadri ed Impiegati

CCNL credito 31/03/2015 Quadri e Impiegati

CCNL credito 10/01/2008 Dirigenti

CCNL credito 29/02/2012 accordo rinnovo Dirigenti

CCNL credito 13/07/2015 Dirigenti

CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA

Le Direttive agli enti strumentali pubblici e privati di cui all'art.33 della L.P. n. 3/2006 per l'attuazione della n. 4/2014 , approvate dalla Giunta Provinciale con Delibera n. 1757 del 20 ottobre 2014 relativamente agli adempimenti in materia di personale, prevedono l'applicazione da parte di questi delle disposizioni in materia di trasparenza delle informazioni sul lavoro pubblico provinciale di cui all'art. 75-ter della L.P. n. 7/1997 (Legge sul personale della P.A.T.), in quanto compatibili. Le disposizioni del citato art. 75-ter tengono luogo di quanto previsto dall'art. 15 del D.Lgs. n. 33/2013.

Trentino Riscossioni S.p.A. ha siglato con le organizzazioni sindacali in data 16 dicembre 2016 il seguente accordo aziendale integrativo.

 

Accordo aziendale 16 dic 2016

 

Selezione del Personale

RECLUTAMENTO DEL PERSONALE

Criteri e modalità

 

I criteri e le modalità di selezione del personale sono definiti dalle Direttive della Giunta della Provincia Autonoma di Trento  

 

Avvisi di selezione

5 NOVEMBRE 2019 - AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA DA CUI ATTINGERE PER ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO DI PERSONALE...

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA DA CUI ATTINGERE PER ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO DI PERSONALE, DELL’UNO O DELL’ALTRO SESSO, DA INQUADRARE NELLA TERZA AREA PROFESSIONALE, PRIMO LIVELLO RETRIBUTIVO DEL C.C.N.L. PER I QUADRI DIRETTIVI E PER IL PERSONALE DELLE AREE PROFESSIONALI DIPENDENTI DALLE IMPRESE CREDITIZIE, FINANZIARIE E STRUMENTALI

PROFILO PROFESSIONALE : impiegato amministrativo addetto ad attività di riscossione e impiegato amministrativo addetto al settore violazioni amministrative.

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

 

10 OTTOBRE 2016 - AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA DA CUI ATTINGERE PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI PERSONALE...

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA DA CUI ATTINGERE PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI PERSONALE DA INQUADRARE NELLA TERZA AREA PROFESSIONALE, PRIMO LIVELLO RETRIBUTIVO DEL C.C.N.L. PER I QUADRI DIRETTIVI E PER IL PERSONALE DELLE AREE PROFESSIONALI DIPENDENTI DALLE IMPRESE CREDITIZIE, FINANZIARIE E STRUMENTALI

PROFILO PROFESSIONALE : impiegato amministrativo addetto ad attività di riscossione

SCADENZA GRADUATORIA : 31.12.2019

GRADUATORIA FINALE DEGLI IDONEI

Performance

Enti controllati

SOCIETÀ PARTECIPATE

Consorzio Centro Servizi Condivisi

 

ENTI DI DIRITTO PRIVATO CONTROLLATI

La società non possiede partecipazioni.

RAPPRESENTAZIONE GRAFICA

   

Attività e procedimenti

TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTO

La deliberazione ANAC n.1134/2017 ha precisato che, per le società controllate, è obbligatoria la pubblicazione di dati e informazioni relativi alle tipologie di procedimento laddove il procedimento (attività) condotto dalla società sia preposto allo svolgimento di un'attività amministrativa.

Bandi di gara e contratti

Come definito dalle Direttive agli enti strumentali pubblici e privati di cui all'art. 33 della Legge Provinciale n. 3/2006 per l'attuazione della Legge Provinciale n. 4/2014 approvate dalla Giunta Provinciale con delibera n. 1757 del 20 ottobre 2014  "gli enti strumentali pubblici e privati debbono far confluire i dati all'Osservatorio provinciale dei lavori pubblici e delle concessioni per la raccolta, elaborazione e pubblicazione dei dati concernenti i lavori pubblici, i servizi, le forniture e gli affidamenti degli incarichi professionali."

L'art. 2, comma 6 della L.P. n. 4/2014 dispone che " Gli obblighi di trasparenza in capo alle stazioni appaltanti, in adeguamento all'articolo 1, comma 32, della Legge n. 190/2012, sono assicurati con le modalità previste dall'articolo 4 bis della Legge Provinciale 31 maggio 2012, n. 10"  .

L'art. 4 bis della Legge Provinciale 31 maggio 2012, n. 10 "Obblighi di trasparenza in capo alle stazioni appaltanti: adeguamento all'articolo 1, comma 32, della legge 6 novembre 2012, n. 190 (Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione)"   prevede:

“1. Alle finalità di trasparenza dell'articolo 1, comma 32, della Legge 6 novembre 2012, n. 190 (Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione) provvede la Provincia mediante l'osservatorio contratti pubblici e prezziario provinciale. La Provincia cura gli adempimenti ivi previsti, compresa la pubblicazione e le comunicazioni all'autorità per la vigilanza sui lavori pubblici, anche per conto:

a) degli enti strumentali previsti dall'articolo 33 della legge provinciale n. 3 del 2006;

b) dei comuni e delle comunità;

c) delle aziende pubbliche di servizi alla persona;

d) degli organismi di diritto pubblico a cui è applicabile la normativa provinciale sui lavori pubblici;

e) delle altre amministrazioni aggiudicatrici individuate dall'articolo 2, comma 1, della legge provinciale sui lavori pubblici.

2. Per i fini del comma 1, a decorrere dal 1° gennaio 2014, l'osservatorio raccoglie e pubblica tutte le informazioni richieste dalla normativa statale; fino al 31 dicembre 2013 sono oggetto di pubblicazione i soli dati desumibili dalla banca dati dell'osservatorio.

3. Con deliberazione della Giunta provinciale, d'intesa con il Consiglio delle autonomie locali, sono stabilite le modalità operative per l'applicazione di quest'articolo.”.

Tutti i dati e le informazioni relative agli appalti di Trentino Riscossioni SpA sono riportati nel sito web dell'Osservatorio Contratti Pubblici della Provincia autonoma di Trento, sezione Amministrazione Trasparente e sono consultabili al seguente indirizzo Ricerca Contratti Aggiudicati , inserendo il Codice Fiscale di Trentino Riscossioni SpA (02002380224) nel campo "CF Stazione appaltante".

 

Pubblicazione tabelle riassuntive art.1 comma 32 L.190/2012 e art. 4 bis LP 31/05/2012 n.10 (URL comunicata ad ANAC nei termini previsti)

 

 

 

 

 

Resoconti della gestione finanziaria dei contratti al termine della loro esecuzione (art. 37, comma 1 lett. B D.Lgs. 33/2013 e art. 29, comma 1 D.Lgs. 50/2016)

 

 

Tutta la documentazione relativa alle gare soprasoglia è disponibile sul sito dell'APAC al seguente indirizzo http://www.appalti.provincia.tn.it/bandiappalti/-bandi/

Bandi in corso

 

AVVISO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ai fini dell’individuazione degli operatori economici da invitare alla procedura negoziata, ex art. 21 della l.p. 23/90, mediante Richiesta di Offerta, esperita sul Mercato Elettronico della Provincia Autonoma di Trento (ME-PAT), per l’affidamento del Servizio di gestione della sicurezza sui luoghi di lavoro di Trentino Riscossioni S.p.A.

R.S.P.P. per il periodo 2019 - 2022 (scadenza 31/12/2022).

 

Allegati:

- Avviso esplorativo per manifestazione di interesse - Rspp - 2019 -2022.pdf

- Capitolato di oneri - Rspp - 2019-2022.pdf

- Allegato A - Istanza di partecipazione - Rspp 2019-2022.pdf

- Allegato A - Istanza di partecipazione - Rspp 2019-2022.doc

 

Domande

Un operatore interessato a partecipare all'avviso in oggetto propone le seguenti richieste di chiarimento:

1. cosa s'intende per attività analoghe a quelle di RSPP? 2. tra le attività svolte da indicarvi bisogna fare riferimento solo ad incarichi come RSPP per mansioni impiegatizie? 3. occorre far riferimento solo agli ultimi 3 anni (dal 2017 in poi) oppure possono essere indicate anche attività svolte prima del 2017?

 

Risposte

Con riferimento al quesito 1 e 2, la Società chiarisce che: "per attività analoga s'intende l'aver svolto la funzione di Responsabile del Servizio di gestione della sicurezza sui luoghi di lavoro per enti o società pubbliche che svolgano attività di natura prevalentemente impiegatizia/amministrativa" 

Con riferimento al quesito 3, la Società chiarisce che:"p er ultimi 3 anni si intende il triennio 2016 - 2018."

Bandi scaduti

Si riportano di seguito gli esiti di gara e aggiudicazioni.

2019

 

BANDO REVOCATO ai sensi dell'art. 21-quinquies della legge 241/90

 

Richiesta di Offerta (RDO) su ME-PAT per l'affidamento del servizio specialistico di supporto al reclutamento e alla selezione di personale

DOCUMENTAZIONE DI GARA

Richiesta di Offerta

Capitolato tecnico

Condizioni generali di servizio

Determina di revoca

2018

Richiesta di Offerta (RDO) su ME-PAT per il servizio di elaborazione cedolini paga e gestione dei documenti e degli adempimenti connessi per la durata di un triennio

DOCUMENTAZIONE DI GARA

Richiesta di Offerta

Allegato A - Modello di partecipazione

Allegato B - Offerta tecnica

Allegato C - Offerta economica

Allegato 1 - Capitolato tecnico

Allegato 2 - Schema di contratto

COMPOSIZIONE DELLA COMMISSIONE GIUDICATRICE E CURRICULA DEI SUOI COMPONENTI

Verbale di nomina commissione gara

Curriculum Vitae Egle Perugini

Curriculum Vitae Lorenzo Cipriani

Curriculum Vitae Marco Mancinelli

VERBALI

Verbale delle operazioni di gara

 

Richiesta di Offerta (RDO) su ME-PA per il servizio di assistenza societaria, amministrativo contabile, tributaria e fiscale per la durata del biennio 2019-2020

DOCUMENTAZIONE DI GARA

Richiesta di Offerta

Allegato A - Modello di partecipazione

Allegato B - Offerta tecnica

Allegato C - Offerta economica

Allegato 1 - Capitolato tecnico

Allegato 2 - Schema di contratto

COMPOSIZIONE DELLA COMMISSIONE GIUDICATRICE E CURRICULA DEI SUOI COMPONENTI

Verbale di nomina commissione gara

Curriculum Vitae Stefano Riccamboni

Curriculum Vitae Eric Gadler

Curriculum Vitae Agnese Dauriz

VERBALI

Verbale delle operazioni di gara

 

Richiesta di Offerta (RDO) su ME-PAT per l'affidamento del servizio di ricerca e somministrazione di lavoro a termine di n. 1 unità di personale per la durata di sei mesi

DOCUMENTAZIONE DI GARA

Richiesta di Offerta

Allegato 1 - Schema di contratto

Allegato 2 - Offerta economica

VERBALI

Verbale delle operazioni di gara

 

Richiesta di Offerta (RDO) su ME-PA per la fornitura e installazione di n. 1 punto di pagamento automatico non presidiato (Totem) a fronte di acquisto a titolo definitivo e del Servizio di manutenzione ed assistenza per la durata di 5 (cinque) anni

DOCUMENTAZIONE DI GARA

Richiesta di Offerta

Capitolato tecnico

Capitolato amministrativo

Allegato A - Modello di partecipazione

Allegato 1 - Offerta economica

VERBALI

Verbale delle operazioni di gara

2016-2017

Nessun dato da riportare.

NORMATIVA

Legge 6/99 aggiornato ad agosto 2014. Per tutta la normativa applicabile si rimanda al sito dell’ Agenzia dei Servizi della Provincia autonoma di Trento , costantemente aggiornato.

ELENCO E ALBO FORNITORI

La società dispone di un albo per i professionisti e i consulenti per i quali si rimanda alla sezione consulenti e collaboratori.

Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici

ATTI DI CONCESSIONE

La società non svolge attività che prevedono la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici.

Bilanci

BILANCIO PREVENTIVO E CONSUNTIVO

Bilancio 2018

Bilancio 2017

Bilancio 2016

Bilancio 2015

Bilancio 2014

Bilancio 2013

Bilancio 2012

Bilancio 2011

Bilancio 2010

PROVVEDIMENTI

 

Nella relazione sulla gestione di cui all'art. 2428 del Codice Civile, la Società dà conto del rispetto delle misure di razionalizzazione e contenimento della spesa fissate dalla Giunta Provinciale.

 

Beni immobili e gestione patrimonio

PATRIMONIO IMMOBILIARE

La società non possiede immobili.

CANONI DI LOCAZIONE O AFFITTO

La società non ha canoni di locazione o affitto. Si precisa che la sede è data in comodato gratuito dalla PAT.

Controlli e rilievi sull'amministrazione

ORGANO DI CONTROLLO CHE SVOLGE LE FUNZIONI DI OIV

 

ATTI DELL'ORGANO DI CONTROLLO CHE SVOLGE LE FUNZIONI DI OIV

 

2018

Trentino Riscossioni Spa non dispone dell'Organismo Indipendente di Valutazione ai sensi dell'art. 14 del D.lgs. n. 150/2009 e dell'art. 44 del D.lgs. n. 33/2013. La Società ha comunque provveduto, con delibera del Consiglio di Amministrazione del 29 marzo 2018, ad individuare nel Collegio Sindacale soggetto deputato ad attestare l'adempimento dei propri obblighi di pubblicazione di cui al D.Lgs. n. 33/2013.

 

 

Delibera ANAC n. 141/2018

Allegato 1.2 Documento di attestazione

Allegato 2.2 Griglia di rilevazione

 

 

2019

Trentino Riscossioni Spa non dispone dell'Organismo Indipendente di Valutazione ai sensi dell'art. 14 del D.lgs. n. 150/2009 e dell'art. 44 del D.lgs. n. 33/2013. La Società ha comunque provveduto, con delibera del Consiglio di Amministrazione del 29 marzo 2019, ad individuare nel Collegio Sindacale soggetto deputato ad attestare l'adempimento dei propri obblighi di pubblicazione di cui al D.Lgs. n. 33/2013.

 

Delibera ANAC n. 141/2019

Allegato 1.2 Documento di attestazione

Allegato 2.2 Griglia di rilevazione

Allegato 3 Scheda di sintesi

 

ORGANI DI REVISIONE AMMINISTRATIVA E CONTABILE

Bilancio 2018

CORTE DEI CONTI

La società al 15 luglio 2019 non ha subito controlli e di conseguenza rilievo.

 

 

Servizi erogati

CARTA DEI SERVIZI E STANDARD DI QUALITA'

Carta dei Servizi

Modulo Customer Satisfaction

CLASS ACTION

Alla data del 31 marzo 2018 nessuna notizia del ricorso in giudizio proposto dai titolari di interessi giuridicamente rilevanti ed omogenei nei confronti di Trentino Riscossioni S.p.A. al fine di ripristinare il corretto svolgimento della funzione o la corretta erogazione di un servizio.

COSTI CONTABILIZZATI

Per l'informativa ai sensi dell'art. 32 comma 2, lett. a) e art. 10, comma 5 del D.Lgs. n.   33/2013 si rinvia alla consultazione del Bilancio Aziendale.

LISTE DI ATTESA

Ambito non di competenza.

SERVIZI IN RETE

Trentino Riscossioni S.p.A. al 31 marzo 2018 non ha promosso indagini sulla soddisfazione da parte degli utenti rispetto alla qualità dei servizi in rete e statistiche di utilizzo dei servizi in rete.

Pagamenti

Opere pubbliche

ATTI DI PROGRAMMAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE

Ambito non di competenza.

TEMPI, COSTI E INDICATORI DI REALIZZAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE

Ambito non di competenza.

Informazioni ambientali

La società non ha dati e informazioni concernenti l'ambiente e il territorio.

Altri contenuti - Prevenzione della corruzione

RESPONSABILE DELLA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E DELLA TRASPARENZA  (R.P.C.T.)

Il Consiglio di Amministrazione in data 1° marzo 2019 ha attribuito il ruolo di Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (R.P.C.T.) nella persona di:

Email dell'organo: rpct@trentinoriscossionispa.it

 

Relazione annuale R.A.P.P.C. (2014)

Relazione annuale R.A.P.P.C. (2015)

Relazione annuale R.P.C.T. (2016)

Relazione annuale R.P.C.T. (2017)

Relazione annuale R.P.C.T. (2018)  

PIANO DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE

Documenti societari e pubblicazioni ai sensi della L. 190/2012.

 

SEGNALAZIONE VIOLAZIONI DEI PROTOCOLLI DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE - WHISTLEBLOWING

Per segnalazione di illeciti dei dipendenti della Società e dei lavoratori e collaboratori delle imprese fornitrici di beni o servizi e che realizzano opere in favore della Società,  nel rispetto delle garanzie di riservatezza previste dalla normativa vigente:

 

-    è possibile rivolgersi al R.P.C.T. della Societa: rpct@trentinoriscossionispa.it

 

-    è disponibile on line l’applicazione informatica “Whistleblowing” attivata e gestita direttamente da ANAC: SEGNALAZIONE DI CONDOTTE ILLECITE - WHISTLEBLOWING

Altri contenuti - Accesso civico

Per richiedere informazioni o dati è possibile formulare una richiesta per email indirizzandola al Responsabile Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (R.P.C.T.) all'indirizzo di posta elettronica: rpct@trentinoriscossionispa.it

 

Si evidenzia che l'art. 6, comma 2,  D.Lgs. n.  97/2016 ha modificato la disciplina dell'accesso civico originariamente introdotta dall'art. 5 del D.Lgs. n.  33/2013. Come previsto dall'art. 42, comma 1 del D.Lgs. 97/2016  "i soggetti di cui all'articolo 2 - bis del decreto legislativo n. 33 del 2013 si adeguano alle modifiche allo stesso decreto legislativo, introdotte dal presente decreto, e assicurano l'effettivo esercizio del diritto di cui all'articolo 5, comma 2, del decreto legislativo n. 33 del 2013, come modificato dall'articolo 6 del presente decreto,  entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto" .

 

ACCESSO CIVICO

La richiesta di accesso civico va riferita a dati e documenti per i quali pur vigendo l'obbligo di pubblicazione ex D.Lgs. n. 33/2013 non se ne rileva la presenza nella sezione "Società trasparente" della Società. Per esercizio dell'accesso civico scrivere al R.P.C.T. all'indirizzo email: accessocivico@trentinoriscossionispa.it .

AL R.P.C.T. possono essere inoltre presentate le richieste di riesame di istanze di accesso generalizzato ex D.Lgs. n. 33/2013.

 

ACCESSO GENERALIZZATO

L'art. 6, comma 2 del D.Lgs. n. 97/2016 ha modificato la disciplina dell'accesso civico originariamente introdotta dall'art. 5 del D.Lgs. n.  33/2013. L'art. 5, comma 2 del D.Lgs. n. 33/2013 prevede che "allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche e di promuovere la partecipazione al dibattito pubblico, chiunque ha diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione ai sensi del presente decreto, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti secondo quanto previsto dall'articolo 5 -bis".

I soggetti portatori di interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti hanno diritto di accesso ai documenti amministrativi secondo le modalità stabilite dalla Legge n. 241/90, pertanto gli interessati all'accesso a dati e documenti sono invitati a valutare, prima di inoltrare la richiesta, la propria posizione rispetto alla tipologia di accesso da attivare.

 

Di seguito sono distinte le  tipologie di accesso, i criteri di scelta tra le varie tipologie e il riferimento per l'invio dell'istanza:

1. accesso agli atti ex Legge n. 241/90 : presenza di un interesse giuridicamente rilevante rispetto all'attività oggetto della richiesta. Va inoltrato a  info@trentinoriscossionispa.it , o trentinoriscossionispa@pec.provincia.tn.it  oppure consegnata all'Ufficio Segreteria presso la Sede di Trentino Riscossioni S.p.A.;

2. accesso generalizzato ex D.Lgs. n. 33/2013 : nessun interesse giuridicamente rilevante rispetto all'attività oggetto della richiesta. Va inoltrato a accessogeneralizzato@pec.trentinoriscossionispa.it nelle modalità di seguito elencate  L'istanza di accesso generalizzato può essere trasmessa nelle seguenti modalità: per via telematica all'indirizzo PEC  accessogeneralizzato@pec.trentinoriscossioni.it  o a mezzo posta o fax o direttamente presso gli uffici di Trentino Riscossioni S.p.A., 38122 Trento, Via Romagnosi 11A.

Il procedimento di accesso generalizzato, previa attività istruttoria a cura del Gruppo Controlli Interni del Centro Servizi Condivisi della P.A.T., si conclude con un Provvedimento espresso e motivato a firma del Presidente del Consiglio di Amministrazione della Società nel termine di 30 giorni, salve le sospensioni per le motivazioni previste dal D.Lgs. n. 33/2013.

 

PRESENTAZIONE ISTANZA DI ACCESSO GENERALIZZATO

 

RICHIESTA RIESAME ISTANZA DI ACCESSO GENERALIZZATO

 

Si rammenta che con la richiesta di accesso generalizzato possono essere richiesti i documenti, dati e informazioni in possesso della Società. Ciò significa che la Società non è tenuta a raccogliere informazioni che non sono in suo possesso per rispondere ad una richiesta di accesso generalizzato, ma deve limitarsi a rispondere sulla base dei documenti e delle informazioni che sono già in suo possesso e che  non è tenuta a rielaborare informazioni in suo possesso, per rispondere ad una richiesta di accesso generalizzato: deve consentire l'accesso ai documenti, ai dati ed alle informazioni così come sono già detenuti, organizzati, gestiti e fruiti.   Si invitano i soggetti interessati a presentare istanza di accesso generalizzato a consultare, prima di presentare la richiesta, le varie sotto sezioni della sezione "Società Trasparente" al fine di verificare l'eventuale pubblicazione dei dati o dei documenti di interesse.  

 

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL'ISTANZA A MEZZO TELEMATICO O FAX O POSTA

L'istanza trasmessa per via telematica è ritenuta valida se: sottoscritta mediante la firma digitale o la firma elettronica qualificata,  sottoscritta e presentata unitamente alla copia del documento di identità,  trasmessa dall'istante mediante la propria casella di posta elettronica certificata. L'istanza trasmessa a mezzo posta o fax deve essere sottoscritta e presentata unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore.

 

AMMISSIBILIT À DELL'ISTANZA

La Società è tenuta a consentire l'accesso generalizzato anche quando riguarda un numero cospicuo di documenti ed informazioni, a meno che la richiesta risulti manifestamente irragionevole, tale cioè da comportare un carico di lavoro in grado di interferire con il buon funzionamento dell'amministrazione.  Devono essere ritenute inammissibili le richieste formulate in modo così vago da non permettere alla Società di identificare i documenti o le informazioni richieste. Costo a carico del soggetto istante Il rilascio di dati o documenti in formato elettronico è gratuito. Quando l'amministrazione risponde alla richiesta di accesso generalizzato mediante il rilascio di documenti ed informazioni in formato cartaceo, può richiedere il rimborso dei soli costi effettivamente sostenuti e documentati per la riproduzione su supporti materiali.

 

INFORMATIVA A TUTELA DEI SOGGETTI CONTROINTERESSATI

Laddove l'istanza di accesso generalizzato possa incidere su interessi di soggetti controinteressati legati alla protezione dei dati personali o alla libertà e segretezza della corrispondenza oppure agli interessi economici e commerciali (ivi compresi la proprietà intellettuale, il diritto d'autore e i segreti commerciali) Trentino Riscossioni S.p.A. ne darà comunicazione agli stessi al fine di permettere l'eventuale e motivata opposizione nei tempi e nei modi previsti dal D.Lgs. n. 33/2013.

 

REGISTRI DEGLI ACCESSI

Registri degli accessi del primo semestre 2019

Altri Contenuti - Accessibilità e catalogo dei dati, metadati e banche dati

 

Altri Contenuti - Dati ulteriori

RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA (D.LGS. 231/2001)

Trentino Riscossioni ha adottato il modello organizzativo di cui al decreto legislativo dd. 8 giugno 2001, n. 231 in materia di responsabilità amministrativa delle società e degli enti.

Con delibera del Consiglio di Amministrazione del 16 maggio 2016 il Codice Etico è stato integrato con il Codice di comportamento degli amministratori, dei dipendenti e dei collaboratori delle società controllate approvato nella direttiva alle società controllate della Giunta Provinciale n.90 del 2 febbraio 2015.

 

Sistema sanzionatorio integrato (M.O.G. 231 - anticorruzione e trasparenza)

Approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 21 dicembre 2016 (documento riservato)

 

Organismo di Vigilanza

L'Organismo di Vigilanza è preposto alla vigilanza sul funzionamento e sull’osservanza del Modello di Organizzazione e Gestione ex d.lgs 231/2001.

Per eventuali segnalazioni all’Organismo di Vigilanza scrivi a:

odv@trentinoriscossionispa.it

 

L'Organismo di Vigilanza è composta da:

 

ODV (2018 - 2020)

- dott. Stefano Tomazzoni (coordinatore)

- dott.ssa Serena Marin

- dott.ssa  Daniela Marcon

 

ODV (2011 - 2017)

- Avv. Maccaferri Mario (Coordinatore)

- dott.ssa Marin Serena

- dott. Monti Paolo

Accetti i cookie? Utilizzando il sito Portale dei servizi al cittadino, il visitatore accetta la presente policy in materia di cookies. Sì, accetto No, desidero maggiori informazioni